weihenstephan_ Nome: Weihenstephan Hafe Weiss
Nazione: Germania
Tipologia: Weissbier
Fermentazione: Alta
Gradazione Alcolica: 5,4% vol.
Colore: Giallo opaco
Fusto da 15 litri

Storia e curiosità
La Birra Weihenstephan viene prodotta sin dal 725 d.C. nell´omonimo monastero
benedettino in baviera. Inizialmente era una birra molto forte e scura, riservata ai soli frati
abitanti del monastero, che la producevano. In seguito, nel 1040 d.C., l’imperatore Enrico III
Nero concesse all´Abate Arnoldo la possibilità di vendere la birra fabbricata agli abitanti del
vicino paese di Freising. Poco dopo i frati aromatizzarono questa già bevanda deliziosa con
il luppolo (coltivato nei dintorni per il sostentamento del bestiame); fu così che nacque la
più antica birreria bavarese, destinata a diventare, insieme a quella di Monaco, la più
famosa ed imitata scuola “birraia” del mondo.
Oggi esiste l´università birraia di Weihenstephan, prestigiosa ed assai frequentata ed
ammirata. Basta con la storia; questa Hefe Weizen speciale (data l´aggiunta del lievito in
fusto) è una meraviglia per il gusto e l´olfatto. In essa, il malto di grano raggiunge l´80% del
peso complessivo dei grani utilizzati donandole molte proteine (maggiori che nell´utilizzo
dell’orzo), una schiuma stupenda, compatta e soffice ed una frizzantezza continua e
piacevole.
Sensazioni e gusto
Risulta alla vista di un giallo torbido, dovuto alla fermentazione del lievito ad alta
temperatura (circa 18°C) che tende a rimanere in superficie e le dà un intenso aroma di
frutta matura (banana e chiodi di garofano), oltre che sentori di pane e malto.
Questa birra dal gusto fruttato e floreale, con un amaro poco accentuato, viene servita
naturalmente nel weizenbecker. Da abbinarsi ad una gustosa ed abbondante frittura di
pesce.